Erasmus+ KA2 In-Orchestra

Finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito delle attività di Erasmus+, Key Action 2 (KA2) in collaborazione con: Scuola di Musica di Fiesole (capofila), Fondazione Sequeri Esagramma, MFPASS (FR) e Usak University (TR).

Il progetto In-Orchestra nasce dall’esperienza pluriennale dei partner coinvolti, sulla base dell’idea che la garanzia dell'effettivo esercizio del diritto allo studio ed alla formazione costituisce uno dei capitoli che maggiormente tocca il mondo dei disabili, in quanto condizione essenziale ai fini di una loro completa integrazione ed inclusione nella vita sociale e lavorativa.

I destinatari sono bambini e ragazzi con disabilità mentale medio/grave indotto (o complicato) da cerebropatie organiche e da insorgenze di tipo psicotico. La fascia d'età interessata dal percorso educativo non può essere fissata con rigore cronologico sia per la tipologia di disabilità sia per le variabili che incidono sulla proficua partecipazione al percorso proposto. In generale, il progetto si rivolge ai ragazzi nell'arco della media primaria e secondaria.

Il progetto prevede:

ITALIA: la realizzazione di percorsi educativi orchestrali inclusivi e di orchestre sinfoniche che integrano  giovani con disabilità intellettiva. Si adotterà il Modello Esagramma® per la creazione di  percorsi  di Educazione Orchestrale Inclusiva  e con la costituzione  di un’Orchestra Sinfonica Partecipativa che coinvolgeranno per tre anni musicisti in formazione e 24 giovani con disabilità intellettiva presso la  Scuola di Musica di Fiesole e la Fondazione Spazio Reale con l’impiego di insegnanti e supervisori specializzati della Fondazione Esagramma.

FRANCIA: la realizzazione di percorsi educativi artistici multimediali per l’inclusione sociale di giovani con disabilità intellettiva.  La metodologia si basa sull’arte-terapia per riattivare lo sviluppo psico-affettivo. I percorsi consistono in una serie di workshop, rivolti a 6 giovani disabili, focalizzati sull’arte multimediale e gli strumenti audiovisivi. L'output finale consisterà in un film autoprodotto.

TURCHIA: la realizzazione di percorsi educativi basati sul teatro-terapia. Le azioni si rivolgeranno a 15 ragazzi con disabilità intellettive e consisteranno in una rappresentazione teatrale finale.

Rispetto a tale contesto, il progetto persegue il seguente obiettivo generale: favorire l’inclusione educativa degli alunni con disabilità intellettive attraverso metodi innovativi basati sulla valorizzazione delle diverse forme artistiche (musica, arte, teatro) come strumento di potenziamento personale e miglioramento delle proprie capacità di apprendimento.

Gli obiettivi specifici consistono in: a) migliorare le capacità di apprendimento dei bambini con esigenze speciali nell’ottica di un più generale potenziamento del loro sviluppo personale, delle loro capacità intellettive, delle loro relazioni interpersonali; b) affiancare le istituzioni scolastiche nazionali nell’offerta di itinerari formativi specifici nell’ambito della musico-terapia, dell’arte-terapia e del teatro-terapia, rivolti ad alunni con disagio psichico e mentale di varia natura (sindromi autistiche, ritardo mentale, disturbi di apprendimento, sindromi post-traumatiche, disturbi psichiatrici, ecc.); c) realizzare uno scambio di buone prassi tra formatori ed organizzazioni europee che impiegano l’educazione musicale, teatrale, artistica;  d) formare professionisti in grado di  operare  nei diversi contesti nazionali ed europei valorizzando i risultati ottenuti sul fronte terapeutico e formativo e divulgando le teorie di riferimento e le metodologie di intervento; e) sensibilizzare gli stakeholder e le comunità locali tramite eventi artistici inclusivi.

L’azione di disseminazione e valorizzazione dei risultati, per la sua importanza sociale, sarà condotta dai partner in tutti i Paesi, e prevedrà un grande Festival Europeo finale a Firenze.